011.0446617 - 339 6937348 info@comeneisogni.com

Cappello al Matrimonio

Capello al matrimonio

Sei stata invitata a un matrimonio e vorresti completare il tuo abbigliamento con un cappello? La prima regola è indossarlo con disinvoltura e senza ostentazione.

Una volta, il cappello non era un accessorio,  rappresentava uno status symbol, tutte le donne di buona società lo indossavano e non sarebbero mai uscite di casa senza. La moda ne prevedeva diversi tipi, adatti ad ogni occasione, stagione e volto.

Negli inviti del matrimonio il dress code spesso riportava: “en chapeau” specialmente per i matrimoni che venivano celebrati al mattino.  E oggi?

Il bon ton prevede che si possa indossare il cappello solo se la mamma della sposa o quella dello sposo lo indossano, quindi, onde evitare brutte figure, ti consiglio di informarti per tempo.

Se indosserai il cappello ecco le regole da seguire:

  1. Va indossato all’aperto e tolto a tavola a meno che non sia di dimensioni ridotte.
  2. Non va indossato la sera. 
  3. Al mattino non si indossa la veletta.
  4. In chiesa solo se sobrio.
  5. Mai nero e mai troppo sgargiante.
  6. Non dovrebbe essere dello stesso colore dell’abito, onde evitare di essere monocolore, piuttosto abbinalo alla cintura o ai bordi del tuo vestito.
  7. Deve essere adatto alla tua corporatura. Se sei minuta no alla tesa larga, meglio una tesa di dimensioni più adatte a te.

Consigli pratici: il cappello tende sempre a rovinare l’acconciatura, quindi prima di sederti a tavola è bene rinfrescarla, porta quanto necessario per poterlo fare.

In alternativa scegli di raccogliere i capelli in modo che il cappello che indossai  non la sgualcisca.

Quando sarai fotografata, alza leggermente il mento in modo da evitare le ombre sul volto.

Se non hai tempo di leggere ti ricordo che puoi ascoltarmi: