011.0446617 - 339 6937348 info@comeneisogni.com

10 consigli “originali” per il tuo matrimonio

10 consigli originali

Il decalogo della tua wedding planner di Torino

per le tue nozze originali

Voglio stupirti con 10 consigli originali, senza peli sulla lingua e senza ascoltare i vari influencer del matrimonio, voglio aiutarti a evitare gli errori più comuni di cuoi potresti pentirti dopo il matrimonio.

  • Lista nozze. Generazioni e generazioni di sposi hanno inserito oggetti che sono rimasti inutilizzati per anni: soprammobili che vengono rispolverati durante le consuete pulizie primaverili o rinchiuse in vetrine per fare “bella figura”. Evita il servizio per il sushi, l’abbattitore per il pesce, diffusore di olii essenziali, posate d’argento, bicchieri di cristallo, statuine in limoges; concentrati su quello che veramente ti serve anche se meno poetico come un utilissimo aspirapolvere o la borsa frigo.
  • Addio al nubilato/celibato. Branchi di maschi e femmine selvagge a spasso da un locale all’altro come se il giorno dopo la vita si fermasse per sempre. Per fare qualcosa di liberatorio con i tuoi amici avrai tutta la vita davanti non sprecate il vostro addio al nubilato o al celibato con una serata normale. Meglio un fine settimana a fare cose mai fatte prima non ti pare?
  • Acconciature ardite & co. Fiorellini, boccoli, treccioline, abiti con sbuffi, spacchi e groffatture, drappeggi arabescati, esibizione estrema di tatuaggi, make un fluorescenti, tacchi assassini, zeppe, unghie rosse…. ogni volta che qualcuno prova a trasmetterti i suoi sghiribizzi estetici ribellati senza se e senza ma! 
  • Abito Bianco. Sì all’abito bianco anche se non sei vergine, se sei al nono mese di gravidanza, se i paggetti sono i tuoi figli, se sei avanti con gli anni oppure al secondo matrimonio. L’abito bianco dona a tutte anche alle sposa dal pallido incarnato, il bianco illumina è il colore dedicato alla sposa, non c’è un motivo valido per cui tu debba rinunciarci. I colori alternativi lasciali alle damigelle e alle invitate a meno che, non sia un tuo desiderio.
  • Sexy a tutti i costi. Per essere sexy ci sono le serate a due. Non è necessario sedurre il prete o l’assessore e men che meno il papà del vostro sposo o il testimone. Quell’abito dalla scollatura profonda, dalla trasparenza assassina e con lo spacco vertiginoso non è adatto al giorno del matrimonio, un pizzico di moderazione in questo caso non guasta.
  • Mangiare Troppo. Aperitivo in piedi e poi seduti, antipasti, primo primo, secondo primo, secondo di carne, secondo di pesce, poi il dolce, la confettata, il buffet di dolci, quello di cioccolata, la pasticceria mignon e la spaghettata di mezzanotte… Delle grandi mangiate, si ricorda sempre il senso di ingolfamento, una sola regola: riduci le portate.
  • Discorsi. I discorsi degli amici, del nonno, della zia; il rischio è sempre che qualcuno dica qualcosa di troppo, che un altro si offenda fraintendendo il messaggio o che siano semplicemente noiosi. Sicura che siano davvero necessari? Davvero qualcuno li ascolta fino alla fine? La risposta la sai, osa agire di conseguenza.
  • Freddo, caldo e tacchi a spillo. Bella la chiesetta in cima alla collina, peccato che per raggiungerla ci siano circa 300 gradini dissestati, il panorama è fantastico peccato che contenga un terzo degli ospiti e che gli altri debbano stare sul sagrato, magari un po’ instabili grazie ai tacchi vertiginosi indossati per l’occasione. Meraviglioso il salone del castello del ricevimento privo di riscaldamento e con vecchi infissi che lasciano passare spifferi d’aria tali da far impallidire la bora di Trieste, bello anche sposarsi all’aperto sotto la canicola di luglio senza nemmeno un filo d’aria o una zona d’ombra. Si bello davvero, tutti i tuoi ospiti a sudare anche stando fermi, un bel gruppo elegante che ricorderà solo quanto il tuo matrimonio sia stato “caldo”. Ricordati un minimo di confort sarà gradito a tutti.
  • Servizio fotografico. Evita di sparire per ore per il fare le foto, lo so, per un giorno gli sposi si sentono come i vip della televisione paparazzati a tutto spiano. Fidati le foto saranno bellissime anche se invece di una sessione da 3 ore ne farà due da circa 30 minuti, credimi di più non è necessario, già così avrai almeno 600 foto da guardare e molte di queste saranno simili se non identiche.
  • Budget viaggio di nozze. Sicura di voler spendere tanto? Ma sì! È il tuo matrimonio e dopo tu e il tuo sposo meritate un bel viaggio di nozze quindi sì, volete spendere tanto tanto e dedicarvi il viaggio che sognerete di rifare tutta la vita.

Auguri e Viva gli sposi!

Se non hai tempo di leggere puoi ascoltarmi:

Wedding Partner