011.0446617 - 339 6937348 info@comeneisogni.com

La festa del tuo matrimonio

Il matrimonio, una vera festa!

Negli ultimi anni il timore più grande degli sposi è che i loro ospiti si annoino. Per questo la parte dedicata all’animazione, diventa sempre più rilevante durante l’organizzazione del matrimonio. È pertanto necessaria una capillare predisposizione della scaletta della giornata.

Il primo suggerimento è quello di distinguere bene i vari momenti, realizzando zone diverse e limitando il tempo seduti a tavola. Questo non vuol dire mangiare meno, al contrario, in pratica si mangia sempre, ma il dinamismo dell’evento farà sembrare la giornata più allegra divertente e leggera.

Scaletta della giornata:

Finito il rito nuziale gli ospiti sono accolti dalla location da un ricco aperitivo, più precisamente da una degustazione molto ricca di antipasti. Questo momento conviviale, sarà allietato da musica di sottofondo, il buffet sarà diviso in isole con le varie degustazioni e la zona dedicata al beverage. Potete aggiungere la zona show cooking e far servire le portate calde a passaggio. 

In questa fase è necessario allestire dei punti di appoggioalternati a veri e propri salottini. La durata dovrebbe essere prevista tra l’ora e mezza e le due ore.

L’assenza da questo momento degli sposi, non dovrebbe superare quarantacinque minuti; in questo modo avranno anche loro tempo di degustare le pietanze e di chiacchierare amabilmente con i loro amici e parenti.

Finito questo ricco buffet gli invitati si fanno accomodare nella zona dove sarà servita la parte placè: il tableau de mariage o le post card aiuteranno gli ospiti a trovare il loro posto a tavola. 

Per ultimi faranno entreranno gli sposi e si da il via al banchetto nuziale. Alcuni scelgono di fare il loro primo ballo in questo momento; quando gli occhi di tutti gli invitati sono puntati su di loro, nessuno è affamato e sono tutti rilassati. 

Il pranzo non dovrà durare troppo, ricordo che nessuno degli ospiti è a stomaco vuoto, avendo già avuto modo di degustare un gran numero di portate a buffet. Il menù ideale avrà poche portate ma di qualità: un entrée, uno o due primi e un secondo sono più che sufficienti. Ogni portata per essere servita e consumata porta via circa trenta minuti, quindi il tempo a tavola si aggirerà tra l’ora e mezza e le due ore. La musica sarà un delicato sottofondo che non impedirà la conversazione tra i presenti.

Non è consigliabile inserire pause durante la parte placè, specialmente nelle belle giornate. Per esperienza ti dico che, se gli ospiti iniziano ad alzarsi e uscire, riportarli a tavola è una missione impossibile, penalizzando inevitabilmente il servizio di chi si occupa della ristorazione. 

Finito il pranzo o la cena, sfruttate gli spazi che la location che avete scelto vi mette a disposizione e, offrite a buffet i dolci, la frutta, il caffè e gli amari. Questo è il momento di aprire la confettata, il cigar corner, l’open bar. La musica inizierà ad essere più coinvolgente, voi e i vostri ospiti potrete scatenarvi e iniziare a ballare.

La Torta? Personalmente vi consiglio di attendere, sarà più gradita dopo un po’ di movimento 😉 Ti ricordo che dopo il taglio della torta gli ospiti sono autorizzati ad accomiatarsi.

Inizia la festa!

Quale festa? Quella che ti piace! Puoi creare angoli diversi con offerte differenti in modo che ognuno possa scegliere liberamente e spostarsi da una zona all’altra:

  • Il photo both: l’angolo attrrezzato per tornare bambini, mascherarsi e scattare delle foto
  • Il caricaturista: crealizzerà per i tuoi ospiti dei disegni unici e spiritosi
  • La cartomante: che leggerà le carte o linee della mano
  • La zona relax: con stuoie per sdraiarsi sul prato e fare un pisolino, o divanetti per conversare
  • La zona discoteca: dove scatenarsi ballando
  • L’angolo dei giochi. Proprio ai giochi dedicherò l’articolo della prossima settimana, è un argomento troppo corposo per parlarne oggi.

Stay Tuned! 

Non hai tempo di leggere? Ascoltami 🙂