011.0446617 - 339 6937348 info@comeneisogni.com

Il vezzo dello sposo: La barba.

Gli interpreti del matrimonio sono due:

la sposa e lo sposo.

Oggi voglio proprio coccolarti un po’ caro sposo, parlando di un “vezzo”, che alcuni uomini portano con vanto e orgoglio: la Barba

Simbolo di virilità, affascina perché è in grado di dare un tocco di mistero al viso, sottolineandone le caratteristiche e in alcuni casi camuffando i difetti. Riesce a far risaltare occhi e labbra, a scolpire il viso rendendolo più interessante o modificare l’espressione del volto.

Vietatissimo lasciarla crescere senza cura, la barba, perché sia impeccabile deve essere: pulita, profumata e sempre in ordine. Non è un modo per risparmiare tempo di mattina evitando il rasoio, anzi, per essere gradevole richiede una cura quasi maniacale.

Scegli la lunghezza che trovi ideale e, una volta trovata provvedi a mantenerla sempre in perfetto stato. Ogni giorno richiede una piccola “manutenzione”, va spuntata, uniformata e spazzolata. Va lavata con lo shampoo e in alcuni casi massaggiata con il balsamo.

In conclusione: viva la barba curata.

Tu che sposo sei? Barba si o barba no? Sposa come preferisci il tuo sposo? Con o senza barba?

Non hai tempo di leggere? Ascoltami.