La prima Comunione

 

Siamo in primavera, a breve molti bimbi riceveranno la prima Comunione, un momento speciale per il valore religioso, anche se sappiamo che i piccoli attendono i doni e la festa con impazienza.

Come si possono gestire queste  due esigenze che sembrano contrapporsi?

L’Evento

Abiti. Molti Parroci tendono a dare una tunica uguale per tutti i bambini durante il rito religioso, questo per evitare distinzioni tra di loro. In ogni caso consiglio di evitare di vestire i bambini come piccoli sposi, bisogna tenere conto delle loro esigenze di praticità e comodità e in ogni caso durante la giornata arriverà il momento in cui si metteranno a correre e giocare, così com’è giusto che sia. Per le bambine un abito dalle tinte pastello, a fiori, o con altre fantasie di loro gradimento, che possa essere al tempo stesso: elegante, pratico e riutilizzabile. Per i bambini un bel pantalone, camicia e golfino andranno benissimo.

Inviti. Anche per la prima Comunione, così come per ogni evento, è bene inviare un invito cartaceo con tutte le indicazioni sul luogo in cui si celebrerà la funzione religiosa e quello dove proseguirà la festa.

Bomboniere. Un piccolo dono è sempre gradito, è il modo in cui ringraziare gli ospiti per la loro presenza e per il regalo che avranno portato, anche in questo caso il numero dei confetti dovrà essere dispari, a vostra scelta 1,3 o 5. 

Ristorante. Invece del ristorante di “lusso” meglio un luogo ove i bambini possano giocare, correre (per questo motivo gli abiti devono essere pratici) e divertirsi con i cuginetti e gli amici. Generalmente gli agriturismi possono essere una scelta vincente, garantendo un ambiente informale e cibi preparati con cura. Altra valida alternativa è scegliere una location con ampi spazi per il gioco più il servizio catering. In ogni caso il menù non sarà troppo elaborato, consiglio di sceglierlo insieme al/la comunicando/a: non è questa l’occasione in cui proporre un menù diverso per i piccoli, dal momento che proprio loro sono i protagonisti dell’evento.

Come scegliere il regalo

  • Il regalo prezioso. Il regalo più classico, spesso fatto da madrina, padrino e nonni, Un modo per lasciare un oggetto prezioso che probabilmente non sarà usato nell’immediato ma, resterà per sempre con lui o lei. Perfetti: orecchini, catenine, braccialetti, orologio, gemelli. Vi consiglio di non seguire la moda ma preferire oggetti classici e senza tempo.
  • Il regalo tecnologico. In genere è questo il momento in cui i bambini ricevono il loro primo cellulare, prima di optare per questa scelta è consigliabile parlare con i genitori e chiedere il loro consenso. In alternativa computer, tablet, consolle per i giochi, giochi per le consolle possedute potrebbero essere altre soluzioni, sicuramente gradite e utilizzate nell’immediato.
  • Il regalo educativo. Se siete amanti dei libri o dei film d’autore, potete scegliere tra i classici della letteratura o del cinema, un’altra ottima idea sono i giochi educativi seguendo le attitudini e i gusti del bambino o della bambina.
  • Il regalo sportivo. Se la bambina o il bambino praticano sport o ne sono appassionati, potrete ispirarvi a questo per scegliere il vostro dono. Che sia un accessorio, un capo d’abbigliamento, l’abbonamento a un corso, saranno di sicuro molto apprezzati. Altro evergreen la bicicletta.
  • Il regalo divertente. Un’altra idea che sarà molto apprezzata dai bambini è la gita di un solo giorno o di un intero fine settimana. La scelta è vastissima, i bambini amano sempre recarsi nei parchi divertimento. Sarà sicuramente un regalo gradito e ne serberanno un ricordo meraviglioso. 

 

 

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo

Condividi questo articolo con i tuoi amici