011.0446617 - 339 6937348 info@comeneisogni.com

La Torta Nuziale

La torta nuziale di Elisa e Luca

La vera protagonista del banchetto:

la Torta Nuziale detta anche Wedding Cake

Un po’ di Storia

Come molte tradizioni che ruotano attorno al matrimonio, anche la Torta Nuziale ha origini remote.

Gli antichi Greci, offrivano durante il banchetto nuziale un dolce di sesamo e miele. I Romani preparavano un dolce a base di orzo; lo sposo lo spezzava sul capo della moglie cospargendolo di briciole, un rito che rimanda alla sottomissione della sposa e all’augurio di prole numerosa.

Nel Medioevo inglese ecco apparire la “torta alta”, assemblata con piccoli piani sovrapposti. Nel 1800 appaino le prime torte “bianche” coperte di zucchero; poiché lo zucchero raffinato era molto costoso, la copertura indicava il benessere della famiglia di origine della sposa: più era chiara più cospicua era la dote. 

La ghiaccia reale “Royal icing”, deriva da quella creata per le nozze della Regina Vittoria, questa wedding cake era davvero imponente con un diametro di quasi tre metri e un peso che sfiorava i trecento chilogrammi, la sommità era decorata con un “cake topper” da far invidia a quelli attuali come puoi vedere dalla foto sotto. Nel 1882 compare la prima torta a più piani, fu quella offerta al matrimonio di Leopoldo, figlio della regina Vittoria; una costruzione gigantesca che aveva anche pilastri di sostegno per tenere in piedi tutta la struttura.

La torta nuziale della regina Vittoria

I giorni nostri.

La classica torta nuziale a piani Italiana è quasi sparita, tipica degli anni 60, tornerà ne sono certa, ma al momento è stata soppiantata da un altro genere di wedding cake: le torte monumentali, le monoporzioni, le torte destrutturate, le rovesciate, all’americana, le naked cake, le drip cake, la Rainbow Cake, flower cake e watercolor cake, vanno per la maggiore. 

Ogni coppia sceglie quella che più si adatta ai propri gusti e al matrimonio che ha organizzato, in tutti i casi, il momento della sua presentazione e del taglio dovrà essere indimenticabile!

L’ideale è farlo in un momento e in una zona diversa dalla sala dove si è svolto il banchetto nuziale. Un luogo appartato e romantico; magari sotto un bell’albero dalla folta chioma, un angolo suggestivo vicino al camino o ancora davanti a una finestra con un panorama mozzafiato. 

Torta nuziale

Oltre ad essere uno dei momenti più importanti della festa, il taglio della torta è tradizionalmente il primo gesto da nuova padrona di casa. Infatti è consuetudine che la prima fetta sia tagliata dalla mano delicata della sposa, guidata da quella forte dello sposo. A lui sarà servita la prima fetta come segno di: amore, dolcezza e dedizione, la seconda alla suocera poi gli altri genitori e i testimoni.

Secondo la tradizione tutti dovrebbero assaggiarne almeno un pezzo perché questo sarà di buon auspicio per gli sposi. 

Qualche coppia, desidera invitare gli amici solo per il taglio della torta, in questo caso sarà bene creare dei cartoncini specifici da allegare alla partecipazione al posto dell’invito al ricevimento. 

In ogni caso il momento della torta è molto importante all’interno dell’organizzazione del matrimonio, ricordati quindi di organizzarlo per tempo pensando a tutte le variabili possibili.

Non hai tempo di leggere? Puoi ascoltarmi:

Wedding Partner