011.0446617 - 339 6937348 info@comeneisogni.com

Un matrimonio in piscina

WEdding Planner di Torino

Oggi ti racconto il matrimonio di una coppia, frizzante ed autoironica, che ha fatto delle scelte insolite. 

Il loro desiderio è stato quello di organizzare una festa che li rappresentasse con le seguenti richieste imprescindibili:

  • Non volevano una cena con servizio placé troppo lunga
  • Desideravano che la parte finale della festa si svolgesse in piscina
  • Musica che accompagnasse l’intero evento

La prima richiesta non mi ha turbato, i pranzi di matrimonio che durano ore sono quasi andati in disuso e le società di banqueting sono perfettamente attrezzate per esaudire tali desideri.

Ho proposto loro di servire aperitivi e antipasti a buffet in una zona che è stata attrezzata con tavoli e sedie d’appoggio a seduta libera.

Per passare ad un servizio al tavolo, con posti assegnati dagli sposi,  solo per i primi ed il secondo.

Più complesso è stato  trovare una location che facesse usare la piscina agli sposi ed ai loro ospiti.

Dopo un’accurata ricerca, ho proposto, uno splendido cascinale nella campagna Alessandrina, circondato da un magnifico prato.

Mi è sembrato subito il posto ideale per loro: una zona con uno splendido arco fiorito dove celebrare il rito civile, una zona ombreggiata dove sistemare il buffet, un’area adiacente alla casa dove poter realizzare la zona placè e per finire uno spazio in parquet a bordo piscina perfetto per ballare.

Per la musica è bastato scegliere un bravo dj in grado di dividere acusticamente, con i pezzi adatti, i vari momenti della festa. Più soft all’arrivo degli ospiti, più emozionante durante la celebrazione, di accompagnamento durante il buffet e scatenata per la parte finale di balli e tuffi!

Risolti questi punti il resto dell’organizzazione non ha creato particolari problemi.

Non è stato necessario l’animatore per i per i bimbi, infatti, infilati il costumino, si sono divertiti in piscina, guardati a vista dai bagnini.

La festa si è svolta in una sorta di percorso itinerante nell’ampio giardino.

5762_10201316162256295_464446573_nDopo il primo ballo, seguito dal taglio della torta, gli sposi fanno il “cambio d’abito” tornano in costume e la festa è proseguita fino a notte fonda tra tuffi schizzi e balli in acqua.

Che soddisfazione, quando gli ospiti nell’accomiatarsi, hanno detto agli sposi:

  • Ma è già finito?”
  • In genere ai matrimoni mi annoio al tuo mi sono divertito
  • Sabato prossimo lo rifai? Oggi la mamma non mi ha portato il costumino”. (bimbo di 4 anni)

Questo è quello che conta, la soddisfazione dei miei clienti e dei loro invitati.

Siamo usciti dalle regole del bon ton, nella parte più gogliardica della festa.

Avvisando per tempo gli ospiti, con un dress code originale nell’invito: “vi consigliamo di portarvi costume, telo mare e ciabattine”.

Ci hanno guardato strano anche in tipografia…

Ma il matrimonio va progettato, pensato e realizzato intorno agli sposi, è la loro storia che va raccontata!

Cosa sogni tu e cosa sogna il tuo partner? Il matrimonio classico,o qualche cosa di alternativo?
Non mi stupisco di fronte a nulla!
Ti aspetto.

Matrimonio in piscina

Contattami

  • Informativa Privacy
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Non hai tempo di leggere? Ascoltalo!