011.0446617 - 339 6937348 info@comeneisogni.com

Royal Wedding

 

Il giorno dopo un matrimonio Reale ,di cosa potrebbe mai parlare il blog di una wedding planner?

Ovviamente del Royal Wedding dei Duchi di Sussex nella Cappella di San Giorgio del Castello di Windsor.

 

 

Ieri, come tantissime altre persone nel mondo ero incollata alla televisione a guardare le immagini trasmesse in diretta dal Castello di Windsor

Non voglio farvi la cronaca della giornata, se siete appassionati di matrimoni l’avete visto anche voi. Voglio condividere quello che mi è piaciuto.

 

  • L’amore! Sì quello l’ho proprio visto, percepito, sentito. 
  • La commozione. Mamma Doria che non ha smesso di piangere per tutta la cerimonia, papà Carlo e ovviamente gli sposi.
  • L’emozione degli sposi, tanto da far pronuciare allo sposo “lo voglio” prima della domanda ufficiale.
  • La spontaneità, quella dei commenti complici tra gli sposi, a partire dal “Sei meravigliosa”gli sguardi appassionati, i sorrisi. 
  • Innovazione, con un coro gospel mai visto prima a nozze reali
  • L’ingresso della sposa. Ha attraversato da sola buona parte del tragitto per finire accompagnata dal papà dello sposo.
  • Il piercing della mamma della sposa.
  • La complicità tra i due fratelli, traspariva durante la loro passeggiata verso la Chiesa, tra sorrisi complici e sicuramente battute fraterne. E poi gli sguardi che sembravano carezze di William verso la coppia e ovviamente la complicità degli sposi. Ma anche il gesto di Carlo di accompagnare Meghan nell’ultimo tratto verso Harry.
  • Il sermone di Michael Curry ispirato a Martin Luther King, se l’amore fosse la via “la povertà diventerebbe storia” – “Quando scopriremo il potere redentivo dell’amore, trasformeremo questo vecchio mondo in un mondo nuovo”.
  • Diana, presente anche se assente, prima di tutto con il posto vuoto. L’anello indossato da Meghan per il ricevimento serale ma, anche grazie alla sorella: Lady Jane Fellowes, che ha letto il Cantico dei Cantici, sottolineando la forza e il potere dell’amore.
  • L’elegante sobrietà! La sposa aveva un abito “semplice” l’unico dettaglio particolare: lo scollo a barchetta che lasciava scoperte parte delle spalle. 
  • Gli accessori preziosi. Il velo lungo 5 metri realizzato in tulle di seta, bordato da fiori ricamati a mano in tre dimensioni con fili di seta e organza. I fiori rappresentano i 53 paesi del Commonwealt britannico oltre ai due fiori scelti dalla sposa Wintersweet (Chimonanthus praecox), che cresce nel parco di Kensington Palace di fronte a Nottingham Cottage, e il California Poppy (Eschscholzia californica), fiore dello Stato in cui è nata. La tiara di diamanti e platino ricevuta in prestito, che apparteneva alla Regina Maria, nonna della Regina Elisabetta II. Il bracciale e gli orecchini Cartier
  • Il bouquet delicato. Si dice che Harry abbia raccolto alcuni fiori dal giardino privato di Kensington Palace per aggiungerli al bouquet da sposa.
  • Il trucco leggero che non ha nascosto le lentiggini della sposa
  • Harry che indossa la fede
  • Il secondo abito

Cosa non mi è piaciuto

 

Chi ha tutti i costi ha voluto dire la sua, non rispettando l’unica cosa che in un matrimonio conta: L’amore.

È un atteggiamento che vedo spesso e che mi disturba sempre. La ricerca ossessiva di dettagli “sbagliati”, una ricerca di pagliuzze perché abbiamo gli occhi pieni di travi.

Dovremo prendere tutti l’abitudine di non soffermare la nostra attenzione su quello che non ci piace ma imparare a guardare il bello.

E di bello ieri ne abbiamo visto davvero molto.

 

Per concludere, come ho già scritto sulla mia pagina FB io ho visto Un uomo e una donna innamorati, una coppia, due persone che si scambiano sguardi e gesti ricchi di Amore.

 

Viva l’amore e i matrimoni in cui esso si palesa con tanta evidenza, tutto il resto chiacchiere inutili!

Auguri a tutti gli sposi, non solo ai Reali  🙂 

 

E da sabato prossimo la lunga stagione dei matrimoni Come nei Sogni® avrà inizio. Dopo mesi passati a organizzare, progettare e sognare con voi, non vedo l’ora di vedervi unire in matrimonio e commuovermi immersa nel vostro amore.